EDUCatt - Ente per il diritto allo studio dell'Università Cattolica

Link funzionali

Accessibilità
Contatti
English

Menù istituzionale

 

DOCENTI

 

SEDI

I-catt

Libri - Soluzioni e strumenti

Presentazione del volume

 


La copertinaRAVELLI GIOVANNA, PRATICHE DI EDUCAZIONE ALLA CORPOREITA' NELLA SCUOLA DELL'INFANZIA, 2010, 322 pp., Euro 18

«Ineludibile esperienza per lo sviluppo armonico della persona, il movimento non può essere considerato un mezzo, un semplice strumento, ma – come ricorda Jean Le Boulch – “l’elemento centrale di educazione, intorno al quale si forgerà l'unità della persona corporale e mentale, affettiva e intellettuale” così Giovanna Ravelli, psicodrammatista e docente presso l’Università Cattolica di Brescia per l’insegnamento e i laboratori di Didattica delle Scienze Motorie e curatrice del volume, introduce una materia che fa del gioco una cosa seria.
La scuola dell'infanzia infatti sostiene la crescita armonica delle bambine e dei bambini di 3-6 anni, favorendo una positiva immagine del proprio corpo, stimolando l'espressione e la comunicazione attraverso esperienze di movimento e gestualità. Assumono pertanto particolare valenza pedagogica, nelle dimensioni esplicite ed implicite, gli spazi della scuola, le pratiche della cura, il tempo per il gioco, il ruolo dell'insegnante, le esperienze didattiche all'insegna del piacere ludico e dell'integrazione tra i diversi linguaggi espressivi.
A partire da queste premesse, il volume espone i nuclei fondativi del movimento e mette a fuoco potenzialità e peculiarità del gioco che, nelle sue diverse accezioni, recupera le dimensioni del gruppo e della relazione e, insieme, la sua funzione simbolica ed espressiva.
Pratiche di educazione alla corporeità nella scuola dell’infanzia È suddiviso in due parti: la prima, dedicata ai nuclei fondativi, espone le teorie sulla corporeità e il gioco che stanno alla base della seconda parte, che invece si focalizza sulle esperienze pratiche e sulle loro interpretazioni.
In particolare, nella prima parte un capitolo di Claudia Belpietro È dedicato all'approfondimento del significato di cura educativa e delle sue modalità nella scuola dell'infanzia; nella seconda invece si presentano alcuni significativi progetti realizzati da ex studenti del corso di laurea in Scienze della Formazione primaria (Chiara Brassini, Laura Giarin, Tiziana Morzenti, Paola Mussinelli, Francesca Plebani, Silvia Svanera, Cristina Zappettini) presso alcune scuole.
Il libro È corredato da un appendice a colori che contiene alcune foto esemplificative dei progetti raccontati, un questionario per gli insegnanti curato da Valentina Primerano e Simona Tomasoni sulle pratiche motorie ed infine i grafici percentuali citati all’interno dei saggi.
Una guida per i professionisti del gioco.
Velania La Mendola

Ordina :: Indietro :: In cima :: Tutte le presentazioni

Bacheca