EDUCatt - Ente per il diritto allo studio dell'UniversitÓ Cattolica

Link funzionali

AccessibilitÓ
Contatti
English

Men¨ istituzionale

 

DOCENTI

 

SEDI

I-catt

Libri - Soluzioni e strumenti

Presentazione del volume

 


La copertinaREGGIANI ENRICO, EC(H)ONOMICS 4, 2008, 404 pp., Euro 20

Enrico Reggiani, professore di Letteratura Inglese dell'Università Cattolica e curatore, da più di venti anni, della rubrica settimanale Le lingue: Inglese per Il Sole 24 ore del Lunedì ci regala un altro libro della serie Ec(h)onomics (pubblicati presso queste stesse edizioni), giunta al quarto numero. Un'antologia di testi letterari in dialettica con argomenti economici; protagonisti di classici quali The Merchant of Venice, Robinson Crusoe, Gulliver's Travels, Dracula, Ulysses, insieme a quelli di romanzi più recenti (ultimo Cosmopolis di Don DeLillo del 2003), alle prese con il denaro, testimonianza di una continuità di rapporti tra letteratura ed economia nella cornice della testualità inglese. Ogni testo in madre lingua (insieme all'immagine originale della pagina giornalistica) È seguito dalla traduzione italiana, un dizionario dei termini fondamentali e una sezione intitolata Parole Chiave, dove si approfondisce il significato di alcune espressioni particolarmente pregnanti e si trova una breve biografia dell'autore insieme a un riassunto dell'opera. Numeri e parole s'intrecciano in un libro che vuole richiamare la molteplicità dei livelli e delle modalità testuali che la letteratura sa praticare per riecheggiare la cultura economica nel suo complesso, e che pone il sapere economico (-nomics) di fronte la problematica degli echi (echo-) e delle implicazioni culturali che questo comporta. Affiorano le parole di DeLillo: "Era pure superficialità affermare che numeri e grafici fossero la fredda compressione di turbolente energie umane, desideri e sudate notturne ridotti a lucide unità sui mercati finanzari. In realtà, i dati stessi erano pieni di calore e passione, un aspetto dinamico del processo della vita. Quella era l'eloquenza di alfabeti e sistemi numerici [...] l'imperativo digitale che definiva ogni respiro dei miliardi di esseri viventi del pianeta".

Ordina :: Indietro :: In cima :: Tutte le presentazioni

Bacheca