EDUCatt - Ente per il diritto allo studio dell'UniversitÓ Cattolica

Link funzionali

AccessibilitÓ
Contatti
English

Men¨ istituzionale

 

DOCENTI

 

SEDI

I-catt

Libri - Soluzioni e strumenti

Presentazione del volume

 


La copertinaIANNELLO / ANTONIETTI, RAPPRESENTAZIONI DELLA MENTE. QUADERNI DI PSICOLOGIA COGNITIVA, 2006, 288 pp., Euro 17

Come spesso si sostiene, ognuno È un po' "psicologo" in quanto, pur non avendo compiuto studi specifici al riguardo, si costruisce una serie di convinzioni circa il modo in cui la mente funziona. Queste concezioni "ingenue" della mente hanno attirato l'attenzione degli studiosi sia come fenomeno che merita di essere indagato di per sé sia come elemento che influisce sul comportamento, sui giudizi e sull'attività cognitiva dell'individuo. Incluse in vari costrutti e aree di ricerca (teoria della mente, metacognizione ecc.), queste concezioni si sono rivelate essere causalmente collegate, o perché lo favoriscono o perché vi interferiscono negativamente, allo sviluppo mentale della persona e alle prestazioni che questa può raggiungere in diversi settori.
In questo quaderno sono raccolti strumenti, messi a punto nel corso di circa un quindicennio presso il Dipartimento di Psicologia dell'Università Cattolica, accomunati dall'obiettivo di permettere di individuare che cosa un soggetto pensa circa oggetti e processi psicologici.
Nella prima sezione del quaderno vengono presentati alcune procedure utili a indagare come le persone giungono a riconoscere che gli eventi mentali hanno caratteristiche diverse rispetto a quelle degli eventi fisico-corporei. Il riconoscimento dei caratteri peculiari della mente non È però disgiunta dalla constatazione che tra processi psicologici e processi corporei sussistono dei rapporti, in quanto i due ordini di processi sono tra loro collegati. La seconda sezione del quaderno riporta vari strumenti che si possono impiegare al riguardo. Gli individui sviluppano proprie opinioni non soltanto a riguardo di aspetti generali della mente, ma anche in riferimento a più specifici fenomeni psicologici, quali la memoria, l'apprendimento, il pensiero. Su questi aspetti si concentrano gli strumenti descritti nella terza sezione. Sono state particolarmente indagate le credenze a riguardo di due attività mentali alle quali sono state dedicate, rispettivamente, la quarta e quinta sezione del quaderno: il problem-solving e l'immaginazione visiva. Le due ultime sezioni, infine, includono strumenti volti a fare emergere le credenze personali circa due particolari dimensioni : l'intelligenza e la creatività.
Le presentazione di ogni strumento È preceduta da una breve introduzione che lo contestualizza rispetto all'area di ricerca in riferimento alla quale esso ha avuto origine e ne precisa le finalità. Segue la descrizione dello strumento con la sua riproduzione in un formato che lo rende disponibile per l'applicazione. Da ultimo viene riportata una sintesi dei risultati ottenuti tramite lo strumento grazie alla sua applicazione a campioni di validazione.

Ordina :: Indietro :: In cima :: Tutte le presentazioni

Bacheca

  • 18 febbraio 2019
    Casa Fogliani - Tutte le novità in arrivo sulla sede di Milano
    notizia-CF.jpg

    Tante novità in arrivo sulla sede di Milano: non perdere le iniziative e le promozioni dello shop di Casa Fogliani.

  • 14 febbraio 2019
    Roma - La ristorazione sta cambiando volto
    Img_per_sito1.png

    Sono iniziati i lavori per il rinnovo dei servizi ristorativi gestiti da EDUCatt nella sede romana dell´Ateneo. Nei prossimi mesi verranno introdotte una serie di novità che riguarderanno gran parte delle strutture destinate ai break e alla pausa pranzo
     

  • 05 febbraio 2019
    MyAcademicID - Kick-off meeting
    MyAcademicID.jpg

    EDUCatt torna protagonista di un progetto europeo, My AcademicID, in qualità di coordinatore delle attività di comunicazione e disseminazione. 

  • 25 gennaio 2019
    Giornata della memoria ? Contro il razzismo
    giornata-memoria-2019.jpg

    In occasione della Giornata della Memoria EDUCatt promuove un'iniziativa di sensibilizzazione nella sede di Milano per educare a una memoria consapevole anche tra i chiostri dell'Università.