EDUCatt - Ente per il diritto allo studio dell'Universitŕ Cattolica

Link funzionali

Accessibilitŕ
Contatti
English

Menů istituzionale

 

DOCENTI

 

SEDI

I-catt

Libri - Soluzioni e strumenti

Quaderni del Dipartimento di Scienze Politiche

 

Indice della Serie

1.2011isbn 978-88-8311-852-4  
[Download gratuito PDF | Ordina la vers. cartacea]
Quaderni del Dipartimento di Scienze Politiche Gran parte di questo primo numero comprende gli Atti del Convegno di studi organizzato dal Dipartimento il 7 aprile 2011 sul tema L'evoluzione militare della NATO alla luce del nuovo Concetto Strategico. A essi si aggiungono tre contributi derivanti anch'essi da iniziative del Dipartimento: un'efficace sintesi sui rifl essi per la NATO delle crisi tra le due sponde dell'Atlantico durante e dopo la Guerra Fredda, una conferenza del Comandante Generale della Guardia Costiera sulle problematiche giuridiche e operative del contrasto all'immigrazione clandestina via mare, tenuta il 10 dicembre 2009, e, infine, la sintesi conclusiva del seminario sui rapporti tra Stato e Chiese in Germania, tenuto il 25 e 26 ottobre 2010 dal Prof. Michael Germann nel quadro della collaborazione istituzionale tra la sua FacoltĂ  di Giurisprudenza dell'UniversitĂ  di Halle-Wittenberg, in Germania, e la FacoltĂ  di Scienze Politiche dell'UniversitĂ  Cattolica.

 

2.2011 isbn 978-88-8311-879-1  
[Download gratuito PDF | Ordina la vers. cartacea]
Quaderni del Dipartimento di Scienze PoliticheGran parte del secondo numero consiste negli Atti del Convegno di studi organizzato dal Dipartimento il 10 maggio 2011 sul tema 150 anni di UnitĂ  d'Italia: aspetti istituzionali. La sezione Miscellanea comprende la Lectio magistralis del Prof. Ugo Draetta Quale futuro per l'Eurozona e l'Unione Europea?, tenuta alla cerimonia accademica in occasione del suo collocamento fuori ruolo, ed un articolo, basato su ampie fonti archivistiche, del Dott. Paolo Valvo dal titolo LibertĂ  religiosa e dottrina di Monroe. La Santa Sede e il Messico
alla VI Conferenza panamericana (Avana, 1928)
.

 

 

1.2012 isbn 978-88-8311-975-0  
[Download gratuito PDF | Ordina la vers. cartacea]
Quaderni del Dipartimento di Scienze PoliticheLa parte monografica del terzo numero consiste nella pubblicazione di alcuni studi condotti nell’ambito della ricerca La tutela multilivello del diritto alla sicurezza degli alimenti: strumenti nazionali e internazionali per contrastare le frodi alimentari e il loro impatto sul territorio (S.AL.TU.M.), finanziata dalla Regione Lombardia e alla quale il Dipartimento ha partecipato con un’unità di ricerca coordinata dal Prof. Andrea Santini. La sezione Miscellanea comprende un articolo della Dr.ssa Ida Garibaldi Brownfeld dal titolo Sicurezza energetica ed energie rinnovabili: la strana coppia.

 

4.2012 isbn 978-88-8311-999-6
[*a partire da questo fascicolo la numerazione diventa progressiva]
[Download gratuito PDF | Ordina la vers. cartacea]
Quaderni del Dipartimento di Scienze PoliticheIl fascicolo contiene gli Atti del Convegno internazionale di studi del 3 maggio 2012 sul tema La NATO e il “Mediterraneo allargato”: primavera araba, intervento in Libia, Partnerships e le relazioni al Seminario di studi dell’8 marzo 2012 sul tema Padre Alberto Guglielmotti, O.P.: un profeta inascoltato.
Il quinto numero sarà pubblicato entro il 2013 e conterrà gli Atti del Convegno internazionale di studi del 6 marzo 2013 sul tema Fede e diplomazia. Le relazioni internazionali della Santa Sede nell’età contemporanea.
Da questo numero viene adottata una numerazione progressiva.

 

 

5-6.2013 isbn 978-88-6780-080-3

[edizione speciale monografica]

[Download estratto PDF | Ordina la vers. cartacea]

Fede e Diplomazia - Le relazioni internazionali della Santa Sede nell'etĂ  contemporanea.

Quaderni del Dipartimento di Scienze Politiche Il volume affronta storicamente l’attività diplomatica della Santa Sede al servizio dell’opera della Chiesa cattolica per la diffusione e la difesa della fede nei diversi contesti nazionali a partire dall’epoca della Restaurazione, con vari saggi basati su puntuali e specifiche ricerche,
con ampia consultazione di fonti archivistiche della Santa Sede e di diversi Paesi. Il tema generale Le relazioni internazionali della Santa Sede può essere declinato sotto diversi aspetti: le caratteristiche peculiari della Diplomazia Pontifi cia, le relazioni bilaterali con gli Stati, la politica della Santa Sede nelle grandi questioni internazionali, i Concordati; in alcuni casi i problemi qui trattati sono drammatici, in
altri comunque significativi.

 

 

7.2014 isbn 978-88-6780-162-6

[Download gratuito PDF | Ordina la vers. cartacea]

Quaderni del Dipartimento di Scienze Politiche

Oggi, con l’abitudine ai giochi di parole in inglese, anche noi parliamo della contrapposizione tra welfare e warfare: un tempo si sarebbe detto tra burro e cannoni. Ogni tanto ricorre il facile e demagogico slogan: quanti ospedali avremmo potuto costruire comprando meno F-35, oppure quante scuole rinunciando alla portaerei Cavour6? In una fase di ri-nazionalizzazione delle politiche estere e di difesa, al di là della retorica uffi ciale, certo l’Italianon può rinunciare a una capacità militare, sia pure su scala ridotta, a tutto campo.
Il tema trattato è quanto mai di attualità, in un momento nel qualeda un lato la crisi economica generalizzata, dall’altro il relativo disimpegno americano dall’Europa, per la priorità strategica di altre aree geopolitiche, impongono agli Stati europei dell’Alleanza, e quindi alla UE, alla quale appartiene la maggior parte di essi, scelte fondamentali.

 

 

8.2015 isbn 978-88-6780-995-0

[Download gratuito PDF | Ordina la vers. cartacea]

[Download gratuito ePub]

[Download gratuito MOBI]

Quaderni del Dipartimento di Scienze PoliticheL’ottavo convegno annuale promosso dal Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università Cattolica del Sacro Cuore sui temi della sicurezza internazionale, con particolare riferimento al ruolo della NATO, si svolge come in passato con il patrocinio di diverse istituzioni civili e militari, rappresentate qui dai loro massimi esponenti, che desidero ringraziare per il costante sostegno a queste iniziative. Tra le prime, la Facoltà di Scienze Politiche e Sociali, la Divisione Diplomazia Pubblica della NATO, l’Atlantic Treaty Association, presieduta dallo scorso anno per la prima volta da un italiano, il Prof. Fabrizio Luciolli, che è anche Presidente del Comitato Atlantico Italiano. Tra le istituzioni militari, il Centro Alti Studi per la Difesa, l’“università” delle Forze Armate italiane, il Comando Militare Esercito Lombardia e il NATO Rapid Deployable Corps – Italy, il cui Comandante, Gen. C.A. Riccardo Marchiò non può con suo rammarico essere presente perché impegnato nella fase finale dell’esercitazione Trident Jaguar 2015, che concluderà il passaggio del suo comando da struttura delle forze terrestri a organismo interforze.

 

 

9-10.2016 isbn 978-88-6780-992-9

[edizione speciale monografica]

[Download estratto PDF | Ordina la vers. cartacea]

Alla ricerca della rotta transatlantica dopo l'11 settembre 2001 - Le relazioni tra Europa e Stati Uniti durante la presidenza George W. Bush .

Quaderni del Dipartimento di Scienze PoliticheIl volume rielabora, con revisione del testo e aggiornamenti bibliografici, la ricerca svolta nel 2008 per il Centro Militare di Studi Strategici, che l’Autore ringrazia per l’autorizzazione all’utilizzo. Il volume inoltre riprende per gli anni più recenti l’argomento della precedente opera Europa-Stati Uniti: un Atlantico più largo?, pubblicata nel 2001 nella collana del Ce.Mi.S.S. presso l’editore Franco Angeli. Il periodo in essa affrontato si arrestava infatti alle elezioni presidenziali americane del novembre 2000, quasi un anno prima degli attentati del terrorismo islamico sul territorio americano dell’11 settembre 2001, che aprirono una nuova fase delle relazioni internazionali e soprattutto, svanita la luna di miele iniziale, peggiorarono le già difficili relazioni tra le due sponde dell’Atlantico. La ricostruzione storica dei rapporti transatlantici nel lungo periodo, durante la Guerra Fredda e negli anni ’90 del secolo XX, viene richiamata, ove necessario, per mostrare continuità e discontinuità rispetto agli anni più recenti.
Le relazioni transatlantiche possono essere analizzate a diversi livelli di profondità. L’analisi meno illuminante è quella di politici e giornalisti, appiattita sul breve periodo, che ha attribuito la crisi principalmente alla linea dell’amministrazione Bush; se il commentatore era più obiettivo, incolpava anche la rigidità della coppia Chirac-Schröder, parallela all’unilateralismo del Presidente americano.
Assai più valida è la prospettiva degli studiosi di scienza politica e di studi strategici, che già negli anni ’90 avevano descritto la tensione dei rapporti transatlantici, indicando giustamente come la rivoluzione geopolitica conseguente alla caduta del muro di Berlino avesse minato la coesione dell’Occidente, più forte durante la Guerra Fredda. La caduta delle Torri Gemelle, un decennio dopo la dissoluzione dell’Unione Sovietica, non ha fatto altro che accentuare una crisi già in atto.
Un terzo e più approfondito livello di analisi colloca gli avvenimenti dell’ultimo quarto abbondante di secolo in una prospettiva storica di più lungo periodo. In altre parole, la crisi delle relazioni euro-americane per la guerra all’Iraq è stata certo aggravata da errori ed eccessi polemici imputabili a policymakers e opinion leaders, ma è stata comunque il riflesso di mutamenti strutturali del sistema internazionale che hanno rimesso in primo piano un diverso approccio alle relazioni internazionali che ha una profondità storica di lungo periodo. Sintetizzando al massimo una delle tesi di fondo qui sostenute, si può affermare che il periodo della Guerra Fredda ha costituito una parentesi di coesione tra due epoche nelle quali l’approccio degli Stati Uniti e dei Paesi europei alla realtà internazionale è stato profondamente diverso, perché diverse sono la loro cultura politica ed esperienza storica. Senza peraltro dimenticare che comunque Europa e Stati Uniti restano oggi le due civiltà più simili nel contesto mondiale.

 

 

11.2017 isbn 978-88-9335-132-4

[Download PDF | Ordina la vers. cartacea]

[Download ePub]

[Download MOBI]

Atti del IX Convegno di studio sull’Alleanza Atlantica La lotta al terrorismo transnazionale:un ruolo per la NATO?

Quaderni del Dipartimento di Scienze PoliticheIl presente numero pubblica nella prima parte le relazioni pervenute e pubblicabili presentate al IX Convegno di studio sull’Alleanza Atlantica: La lotta al terrorismo transnazionale: un ruolo per la NATO? Nella sezione Miscellanea compaiono due articoli su aspetti del pensiero cristiano, cattolico e ortodosso, in campo politico.

 

Abbonamento versione cartacea